Come fare una ricerca scientifica di qualità per avere l’approvazione della tua tesi di laurea?

Rate this post

Se hai bisogno di aiuto significa che sei all’apice della tua carriera universitaria e stai pianificando un progetto che devi realizzare. Probabilmente sei all’ultimo anno del tuo corso di laurea e sì, come puoi immaginare, stiamo parlando della Tesi. Per questo motivo, devi essere consapevole che dovrai mettere in pratica tutta la tua esperienza e conoscenza scientifica per sviluppare un alto livello di ricerca se vuoi garantirti l’approvazione.
La prima domanda che tutti gli studenti si pongono di solito è: come faccio a fare un articolo scientifico ben strutturato in modo da ottenere l’approvazione? Bene, devi semplicemente seguire certe regole e ricordare le conoscenze che hai acquisito durante gli anni precedenti. Durante tutto il processo dovrai prendere decisioni che potrebbero rendere il tuo lavoro più sopportabile (… o il contrario se scegli male), per esempio, quando scegli l’argomento della tua tesi, con il quale dovresti sentirti completamente a tuo agio ed avere il desiderio di saperne sempre di più. Al solo sentire le parole: metodo scientifico di una ricerca, ci portiamo le mani alla testa, ma teniamo presente che si tratta di scavare nella nostra mente per ottenere tutto ciò che abbiamo imparato.
Come già sai, non è così semplice come sembra. Fare questo tipo di lavoro ti porterà via molte ore e ti darà più di un mal di testa. Ecco perché, da questo momento, vogliamo metterci a tua disposizione, nel caso in cui tu abbia bisogno di un aiuto professionale in qualsiasi momento. Possiamo preparare parte o tutto il tuo lavoro completo in modo che tu non debba preoccuparti di nulla.

Principali ostacoli nelle sviluppo della Tesi

Quando inizi la tua Tesi di laurea, ti trovi di fronte a una serie di ostacoli e decisioni che dovrai prendere man mano che vai avanti. Non solo c’è un’enorme quantità e varietà di informazioni su una vasta gamma di argomenti, ma ci sono anche molte fonti diverse da cui ottenere le informazioni che cerchi e di cui hai bisogno.
Un punto chiave da considerare è la qualità delle informazioni che puoi ottenere, poiché questo ti costringe a chiederti qual è la fonte principale di articoli per trovare informazioni che sembrano affidabili per cominciare. Come sai, non tutto su internet è affidabile e reale, quindi dovrai fare molta attenzione con le fonti con cui stai lavorando per scoprire se sono veramente attendibili.
Condurre un’indagine “seria” non è un gioco da ragazzi. Da un lato, richiede che tu abbia almeno una conoscenza minima dell’argomento che andrai a studiare (il che non significa altro che approfondire il suo contenuto) e, dall’altro lato, richiede che tu sia consapevole delle esigenze che la ricerca scientifica ti pone. In breve, devi sapere perfettamente come funziona il metodo scientifico.
Un altro problema che incontrerai durante la preparazione della tua Tesi finale ha a che fare con le regole che la tua università imporrà, e questo è tanto importante quanto potrebbe costarti la sufficienza. Se non soddisferai i requisiti (carattere, tipografia, ecc.), supponi di aver fallito prima ancora di arrivare alla commissione d’esame. Lo stesso vale per gli errori di ortografia: la grammatica perfetta è necessaria per questo tipo di lavoro di ricerca in cui tutto deve essere impeccabile.

Come applicare il “metodo scientifico” ad una tesi?

Il metodo scientifico è definito come una procedura oggettiva per la produzione di conoscenza. Ha lo scopo di raggiungere, attraverso l’osservazione, l’analisi e la sperimentazione, una conoscenza affidabile dell’oggetto di studio che ti ha spinto ad indagare. Allo stesso tempo, dovrebbe servire a fare previsioni su eventi che intervengono ed influenzano la realtà quotidiana o futura.
Se lo guardiamo in modo un po’ più tecnico, il metodo scientifico rappresenta uno sforzo logico, sistematico e disciplinato per avvicinarsi alla realtà. Si tratta di approfondire e/o estendere la conoscenza attraverso procedure di analisi e verifica, adattate all’oggetto di studio. Sarà sempre basato sull’esperienza per contrastare i risultati ottenuti. Così, la ricerca scientifica viene effettuata sulla base di un problema che non è stato risolto dal lavoro precedente. Allo stesso modo, può partire da incognite che sono state precedentemente suggerite da altre ricerche, così come da problemi derivati da conoscenze già superate o la cui modernità è stata messa in discussione. Come potete vedere, ci sono molti modi in cui la ricerca scientifica può essere avviata.
La chiave di tutto è che le ricerche di questo tipo sono, in ogni caso, effettuate per cercare di risolvere un problema specifico. Per questo motivo, si basa su una struttura composta da tre condizioni centrali e indispensabili:

  • L’organizzazione o la programmazione del lavoro.
  • il suo sviluppo applicando rigorosamente tutte le sue regole e strategie.
  • Diffusione dei risultati ottenuti alla fine della ricerca.

Qual è la struttura classica del metodo scientifico?

Tutte le discipline hanno le loro peculiarità, che si parli, per esempio, della ricerca nelle scienze naturali, nelle scienze sociali o nelle scienze umane. Tuttavia, nonostante le loro particolarità e differenze, tutti seguono un percorso più o meno standardizzato.
Gli elementi chiave di qualsiasi processo di ricerca scientifica non sono di solito più di cinque. Poi, ognuno di loro ha i suoi dettagli e le sue particolarità di applicazione, ma sempre partendo da quella base centrale. Occasionalmente, ci possono essere eccezioni che il tuo tutor universitario o le norme APA stesse possono indicare, ma questa non è la norma. I cinque punti di cui sopra sono i seguenti:

  1. Prima di tutto, è necessario scegliere un argomento ben definito. Questo richiede anche di avere una quantità sufficiente di informazioni su di esso, o almeno sapere come accedere a queste informazioni.
  2. In secondo luogo, il Problema deve essere determinato. Questo elemento deriva da ciò che già sai sul tuo argomento, cioè ogni documento di ricerca deve avere un problema che cercherai di indagare e a cui contribuirai. È il pilastro fondamentale. Tendiamo a dare risposte e soluzioni a questa grande domanda e, inoltre, a risolvere tutte le domande che sorgono lungo il cammino.
  3. In terzo luogo, il Quadro teorico o ciò che è già noto sul tuo Problema. Questo è spesso uno dei punti in cui gli studenti si bloccano di più. Determinare il quadro teorico è più facile di quanto sembri, basta mettere insieme gli argomenti, citare le fonti… ecc.
  4. In quarto luogo, dichiarare la tua Ipotesi, che corrisponde a ciò che proponi come risposta alternativa o soluzione al Problema iniziale.

Infine, eseguire il piano che hai elaborato fino a raggiungere i risultati che confermeranno la tua ipotesi.
Se con tutte queste informazioni non trovi il modo di svolgere il tuo lavoro di ricerca, non esitare a contattare AccademiaTesi.it
Saremo sempre disponibili ad aiutarti, e possiamo darti gli strumenti o le strutture di cui hai bisogno per consegnare il tuo lavoro in tempo e rispettare le scadenze stabilite dalla tua università.

RICHIESTA DI PREVENTIVO

**IMPORTANTE Inviare linee guida e regole per la stesura dell'elaborato**

  • GG slash MM slash AAAA
  • Inserisci un numero inferiore o uguale a 99999.
  • Hidden
  • Tipi di file accettati: jpg, gif, png, pdf, zip, word, doc, docx, txt, Dimensione max del file: 30 MB.
    **Se si tratta di più file, inviarli tutti in un unico file .zip o .rar
  • Hidden
  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Lascia un commento

× Come possiamo aiutarti?